L’IMPATTO DEL COVID NEI CONFLITTI IN MEDIO ORIENTE: IL WEBINAR DI IAI E UNIVERSITÀ DI TORINO

L’IMPATTO DEL COVID NEI CONFLITTI IN MEDIO ORIENTE: IL WEBINAR DI IAI E UNIVERSITÀ DI TORINO

TORINO\ aise\ - “The Impact of Covid-19 on Conflicts in the Middle East: a Comparative Perspective” è il tema del webinar internazionale in programma il prossimo 12 novembre. Organizzato da Istituto Affari Internazionali (IAI) e Università degli Studi di Torino (il Dipartimento di Studi Storici e il Dipartimento di Culture, Politica e Società), l’incontro online intende fare luce sulla dimensione storica e le ripercussioni economiche e politiche legate all'impatto del Covid-19 nel contesto del Medio Oriente e del Nord Africa.
Sei autori, quattro dei quali residenti in paesi del Medio Oriente, presenteranno altrettanti studi di ricerca focalizzati sullo Yemen, l'Iraq, il Libano, la Palestina e l'area del Golfo Persico.
Introdotti da Nicolò Russo Perez, Compagnia di San Paolo Foundation, e moderati da Daniela Huber (IAI) interverranno Rosita Di Peri dell’Università di Torino (Un’epidemia “settarizzata”: il COVID-19 in Libano); Anas El Gomati del Sadeq Institute (Covid-19 in Libia: distrazione, dissidenza e diplomazia); Yara Hawari di Al-Shabaka (Il COVID-19 in Palestina: una pandemia di fronte alla "cancellazione degli insediamenti dei coloni”); Lorenzo Kamel dell’Università di Torinto e IAI (Allineamenti e confronti regionali: l'impatto del COVID-19 dentro e fuori il Golfo Persico); Afrah Nasser di Human Rights Watch (Guerra e Covid in Yemen) e Sajad Jiyad, analista politica indipendente a Baghdad (L’Iraq in guerra affronta un’altra crisi).
Per partecipare occorre registrarsi qui. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi