Jazz IT Abroad

ROMA\ aise\ - Fino al 16 settembre è possibile rispondere al bando “Jazz IT Abroad”, pensato per fornire un sostegno economico agli artisti e alle artiste italiane in ambito jazz, e ai professionisti con cui lavorano, per lo sviluppo di concerti all’estero, al fine di aumentarne la visibilità presso il pubblico internazionale raggiunto dalla rete diplomatico-consolare e dagli Istituti Italiani di Cultura.
Promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e gestito da Italia Music Lab, il bando permetterà di promuovere le migliori eccellenze musicali italiane, con particolare riferimento ai giovani emergenti, così da veicolare un’immagine dell’Italia contemporanea rinnovata, attraverso la vetrina di importanti showcase festival internazionali di prestigio.
Per accedere ai fondi messi a disposizione, bisognerà presentare un progetto artistico prevalentemente originale che preveda un minimo di 1 concerto, fino a un massimo di 30 concerti all’interno di un intervallo massimo di 45 giorni, realizzati tra il 1° luglio e il 31 dicembre 2022.
Le proposte verranno valutate da una commissione indipendente costituita da esperte ed esperti dell’industria musicale italiani e stranieri e un rappresentante del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, avendo cura di garantire un’adeguata rappresentazione di stili musicali e di bilanciamento di genere per favorire un’ampia diversità tra gli artisti assegnatari.
La valutazione darà luogo ad una graduatoria di merito, i cui soggetti vincitori saranno selezionati “a scorrimento” tra quelli che avranno registrato il punteggio totale maggiore, nei limiti delle risorse disponibili.
La Fondazione Italia Music Lab – nata da un’idea dalla Società Italiana Autori Editori SIAE – attraverso il suo ufficio Italia Music Export, supporta la diffusione della musica italiana all’estero e sostiene i professionisti e le aziende che operano in questo settore. Le attività di Italia Music Export comprendono promozione, accordi specifici, sviluppo di relazioni internazionali, eventi di formazione, consulenza e finanziamenti.
Il bando e il modulo per la candidatura sono disponibili qui. (aise)