SUONO ITALIANO: IL DUO SCARANO-MACCARONE IN CONCERTO A OSLO

SUONO ITALIANO: IL DUO SCARANO-MACCARONE IN CONCERTO A OSLO

OSLO\ aise\ - Domani, giovedì 20 febbraio, alle ore 18.30, il duo composto da Valerio Scarano al violino e Francesco Maccarone al pianoforte si esibirà in concerto a Oslo in Norvegia, presso l’Auditorium dell’Istituto Italiano di Cultura.
Il concerto è promosso dal CIDIM (Comitato Nazionale Italiano Musica) in collaborazione con l’IIC di Oslo nell’ambito del progetto Suono Italiano - sviluppo delle Nuove Carriere, che gode del contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale per lo Spettacolo.
Valerio Scarano, classe 2003, ha iniziato lo studio del violino all’età di 6 anni e attualmente frequenta il primo anno accademico presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano nella classe del M° Mauro Loguercio. Ha vinto nove primi premi della sua categoria in altrettanti concorsi in cui ha partecipato ed è stato il più giovane solista ad aver mai suonato al Teatro Grande di Brescia, avendovi eseguito il concerto di Oskar Rieding a soli 7 anni con l’orchestra del Conservatorio Luca Marenzio di Brescia. Suona un violino attribuito a Santo Serafino del 1715 gentilmente concesso dalla signora Luisa Folonari Materzanini di Brescia.
Francesco Maccarrone, classe 1997, ha intrapreso lo studio del pianoforte in età giovanissima, ereditando la passione musicale dallo zio Domenico Clapasson, pianista e compositore. All'età di nove anni è stato ammesso al Conservatorio "Giuseppe Verdi" di Torino nella classe del M° Claudio Voghera, sotto la cui guida si diploma, nel 2016, con il massimo dei voti e la lode. Ha seguito inoltre MasterClass con i pianisti Aleksandar Madzar, Benedetto Lupo, Andrea Lucchesini, Pavel Gililov, Roberto Plano e Enrico Pace. Ha partecipato a numerosi concorsi vincendo diversi 1° Premi e ha preso parte a numerosi recitals in molte città italiane suonando, tra l'altro, alla Reggia di Venaria, a Vercelli per la Camerata Ducale (vincendo nel 2017 il premio del pubblico come miglior concertista della rassegna), a Pisa, Genova, Monferrato, Sestri Levante e Torino.
Il programma della serata prevede l’esecuzione di musiche di Wolfgang Amadeus Mozart (1756 – 1791), Ludwig van Beethoven (1770 – 1827), Antonín Leopold Dvorák (1841 – 1904), Camille Saint-Saëns (1835 –1921) e Vittorio Monti (1868 –1922).
"Due musicisti molto giovani, ma di immenso talento, che avranno l’occasione di esibirsi di fronte al pubblico della Norvegia", dichiara Lucio Fumo, presidente del CIDIM, dicendosi "molto orgoglioso di dare loro questa opportunità e di accompagnarli durante i primi importanti passi della loro carriera". (aise)


Newsletter
Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli