“Renata Tebaldi Miss Sold Out”: l’omaggio dell’IIC di New York ad una grande della lirica

NEW YORK\ aise\ - In occasione delle Celebrazioni del Centenario della Nascita di Renata Tebaldi, l’Istituto Italiano di Cultura di New York, in collaborazione con il Museo Renata Tebaldi e la Renata Tebaldi Fondazione Museo, ha inaugurato ieri, 20 giugno, la mostra “Renata Tebaldi Miss Sold Out. I Grandi Trionfi Americani | 1955-1974”, con cui ha inteso rendere omaggio ad una divina dell’Opera Lirica.
In mostra sino al 13 luglio nelle sale dell'IIC magnifiche gigantografie e video inediti che descrivono i grandi trionfi americani dal 1955 al 1974, che hanno trasformato Renata Tebaldi in una delle più eclatanti espressioni artistiche della storia dell’Opera Lirica nel mondo.
Il 31 gennaio 1955 Renata Tebaldi si presentò al Metropolitan di New York, trionfando come Desdemona nell’Otello a fianco di Mario Del Monaco. Le sue apparizioni al Metropolitan, diventata la sua sede principale, si susseguirono per anni con grande regolarità e così in tour in tutte le città americane. Renata Tebaldi diventò la star assoluta del melodramma oltreoceano.
Nella Tosca in scena il 19 ottobre 1955 a San Francisco fu bissato il “Vissi d’arte”, dopo una standing ovation del pubblico durata quasi dieci minuti. Il 16 settembre 1956 cantò in un concerto al Golden Gate Park di San Francisco davanti a 40.000 persone.
In America non la chiamano più Renata Tebaldi ma “Miss sold out”. Nel 1958, a testimonianza della sua fama planetaria, apparì sulla copertina del Time. Il 2 agosto 1960 le venne assegnata una stella nella Walk of Fame di Hollywood e il 6 marzo 1961, alla Capitol Great Hall di Washington, Renata Tebaldi cantò davanti a J.F. Kennedy per la celebrazione dei 100 anni dell’Unità d’Italia.
Renata Tebaldi dopo l’esperienza americana diventò un’icona d’Italia, assurgendo da personaggio universalmente riconosciuto come una della voci simbolo della musica mondiale di tutti i tempi a espressione emblematica dell’arte.
La mostra celebrativa dedicata a Renata Tebaldi è anche il riconoscimento del melodramma come straordinaria promozione della cultura italiana nel mondo. (aise)