Al via l'undicesima edizione di Italian Council

ROMA\ aise\ - Con uno stanziamento di 2 milioni di euro prende il via l’undicesima edizione dell’Italian Council, il programma di supporto e promozione dell’arte contemporanea italiana nel mondo, promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea (DGCC) del Ministero della Cultura.
Gli obiettivi principali del bando sono volti alla promozione delle ricerche, delle pratiche e delle produzioni artistiche italiane a livello internazionale, alla costruzione di reti internazionali e allo sviluppo delle carriere di artisti, curatori e critici a contatto con le migliori realtà del mondo.
Italian Council ritorna nel 2022 come il principale strumento per la promozione internazionale degli artisti italiani, attraverso il sostegno alla realizzazione di mostre all’estero, alla partecipazione alle manifestazioni di maggiore rilievo, allo sviluppo dei talenti con residenze artistiche nelle migliori istituzioni accreditate”, ha dichiarato il ministro della Cultura, Dario Franceschini.
“La nuova edizione dell’Italian Council dà maggiore rilievo all’internazionalizzazione e alle produzioni artistiche con lo scopo preciso di incoraggiare le ricerche e le pratiche che indaghino le contaminazioni e i confini tra i linguaggi, con il fine specifico di promuovere a livello internazionale il lavoro e le sperimentazioni di artisti e ricercatori visivi italiani o che operano in Italia”, ha affermato il direttore generale Creatività Contemporanea del MiC, Onofrio Cutaia.
Italian Council opera su tre ambiti di intervento, suddivisi in otto azioni:
• La committenza internazionale per l’incremento delle collezioni dei Musei pubblici italiani supporta progetti che prevedano la produzione di progetti artistici di un artista italiano vivente o l’acquisizione di un’opera realizzata negli ultimi 50 anni nelle collezioni di musei statali, regionali, provinciali e civici italiani. Ogni progetto deve prevedere un programma di promozione internazionale e nazionale. Possono partecipare musei, istituzioni o enti non profit stranieri o partenariati costituiti da realtà italiane e straniere. Scadenza il 31 luglio 2022.
• La promozione internazionale di artisti, curatori e critici italiani sostiene da un lato le proposte di progetti di mostre monografiche presso istituzioni internazionali e dall’altro la partecipazione di artisti a manifestazioni internazionali, che possono comprendere – a titolo esemplificativo – biennali, triennali, festival o mostre collettive di alto prestigio. Linea di azione importante per la disseminazione dell’arte italiana all’estero è il contributo per eventi collaterali all’acquisizione di opere di artisti italiani da parte di musei stranieri. Potranno infine essere sostenuti progetti che coinvolgono curatori italiani invitati come guest curator di mostre o manifestazioni internazionali e progetti editoriali internazionali per valorizzare e promuove a livello internazionale la cultura visiva, l’arte e la critica d’arte italiana degli ultimi 50 anni. Scadenza il 23 giugno 2022.
• Lo sviluppo dei talenti prevede due tipologie di borse (grant): la prima borsa è destinata a sostenere residenze di ricerca all’estero presso istituzioni accreditate, finalizzate allo sviluppo professionale di artisti, curatori e critici di tutte le età; la seconda borsa è destinata al supporto della pura ricerca artistica, critica e curatoriale in prospettiva internazionale, con particolare riguardo alle giovani generazioni e agli artisti, curatori e critici emergenti. Scadenza il 21 maggio 2021. La domanda può essere presentata da musei, enti culturali pubblici e privati, istituti universitari, fondazioni, associazioni culturali, comitati formalmente costituiti e qualunque altra soggetto di natura giuridica, purché senza scopo di lucro, italiane e straniere. Dove espressamente previsto dal bando, la domanda sarà direttamente presentata da artisti, curatori e critici. Le candidature potranno essere inviate esclusivamente tramite il Portale Bandi della Direzione Generale Creatività Contemporanea (https://portalebandidgcc.cultura.gov.it/) in base alle scadenze dei singoli ambiti di intervento, seguendo le indicazioni presenti nel bando e nel portale stesso.
• Dal 21 aprile 2022 al 21 maggio 2022, alle ore 16 (ora italiana) – per l’Ambito 3 – Sviluppo dei talenti.
• Dal 22 maggio 2022 al 23 giugno 2022, alle ore 16 (ora italiana) – per l’Ambito 2 – Promozione internazionale di artisti, curatori e critici.
• Dal 30 giugno 2022 al 31 luglio 2022, alle ore 16 (ora italiana) – per l’Ambito 1 – Committenza internazionale e acquisizione di opere d’arte.
Il bando sarà disponibile on line a partire dal 21 aprile. Intanto ulteriori informazioni sono disponibili sul sito della DGCC. (aise)