DAL PALCOSCENICO…ALLA RETE: DAL 27 LUGLIO EDIZIONE SPECIALE DELLA RASSEGNA TEATRALE OTIS

DAL PALCOSCENICO…ALLA RETE: DAL 27 LUGLIO EDIZIONE SPECIALE DELLA RASSEGNA TEATRALE OTIS

ROMA\ aise\ - Il teatro, il cinema e le arti performative oltre le barriere, il distanziamento sociale e i confini geografici: Rete OTiS, realtà interscolastica che da 12 anni fa della rappresentazione teatrale e dell’educazione all’emotività le strategie di coinvolgimento prioritarie per appassionare all’universo della scuola il mondo giovanile, lancerà in anteprima il 27 luglio la XII edizione della rassegna annuale, che per la prima volta nella sua storia si svolgerà online nel rispetto delle attuali norme sanitarie.
Teatro e cinematografia a confronto nei video realizzati per la rassegna, tra brani classici e inediti, elaborati in modo personale per trasmettere le esperienze vissute dagli studenti nei difficili mesi della pandemia. Il lancio avverrà con una diretta sulla pagina Facebook Rete Otis, a partire dalle ore 11.30, alla presenza del Ministero degli Affari esteri e della Cooperazione Internazionale, che sostiene la dimensione internazionale della Rete, della scuola capofila del progetto, IIS “Leonardo Sinisgalli” di Senise (PZ) e della scuola italiana di Mosca “Italo Calvino” in rappresentanza delle scuole italiane all’estero, e con l’intervento dell’attore e regista romano Adriano Evangelisti, conquistato dal teatro da studente.
I numeri della rassegna: 30 le scuole di ogni ordine e grado aderenti al progetto e 17 gli istituti scolastici partecipanti alla XII rassegna OTiS: sia scuole italiane, che italiane all’estero; 17 le performance realizzate dalle scuole, filmate e montate dalla Rete con la regia dell'Accademia del cinema di Roma per un prodotto audiovisivo che raccoglie 3 ore di rappresentazioni teatrali (disponibile online sul canale YouTube della Rete OTiS).
“Dopo un esaltante avvio dei laboratori teatrali, con le diverse attività che fino a febbraio si sono svolte in presenza, è arrivato, inaspettato, il blocco della pandemia che ci ha costretto a ripensare complessivamente il modo di fare scuola”, spiega Mariarosaria Lo Monaco, referente nazionale della Rete OTiS e artefice del progetto. “La DAD è stata quindi non solo lo strumento che ha consentito di proseguire a distanza le attività scolastiche, ma anche il prezioso mezzo per continuare a mantenere vitali le esperienze avviate dagli studenti della Rete OTiS con l'apprendimento in ambito teatrale. Pertanto abbiamo deciso quest’anno di riadattare la nostra rassegna in modalità online, realizzando un video che riassuma il lavoro dei laboratori teatrali prima e dopo il Covid-19: il risultato è una prima assoluta in cui teatro e cinematografia dialogano in maniera inedita, grazie alla passione e alla fantasia degli studenti nel volersi esprimere al di là delle barriere geografiche e del distanziamento sociale”.
La XII edizione della rassegna teatrale della Rete OTiS si inserisce nell’ambito del progetto “Oltreconfini: il Teatro incontra la Scuola”, sostenuto dal programma “Per chi crea” della SIAE, in collaborazione con MIUR, MIBACT, MAECI, MUNICIPIO I DEL COMUNE DI ROMA, ASVIS. (aise) 

Newsletter
Archivi