Progetto calzature Usa: le Marche e l’ICE per il rilancio dell’economia regionale

ANCONA\ aise\ - La Regione Marche sottoscriverà con la SVEM una convenzione per la realizzazione di un servizio di assistenza tecnica per attività funzionali al progetto calzature USA che la Regione stessa sta realizzando in collaborazione con l’Agenzia ICE - Italian Trade Agency e con la Camera di Commercio delle Marche.
La Regione Marche, nel delineare una chiara strategia di rilancio dell'economia regionale e di rafforzamento del tessuto produttivo, al fine di contrastare i fenomeni regressivi che hanno caratterizzato alcune parti importanti del sistema industriale locale, soprattutto a causa della recente crisi russo-ucraina, intende supportare le imprese marchigiane operanti nel settore calzaturiero verso il mercato degli Stati Uniti con un progetto articolato e sistemico, anche attraverso attività di formazione e informazione, partecipazione a fiere internazionali di settore, incontro con i buyer americani. L'Italia ha storicamente con gli USA il suo maggior surplus commerciale e gli USA sono il terzo mercato di destinazione delle esportazioni italiane. Ed è in questo contesto che il distretto produttivo marchigiano, come quello della calzatura, può trovare uno sviluppo importante del proprio export nel mercato statunitense che, nonostante sia stato colpito duramente dal Covid, rimane la maggiore economia mondiale, presentando una rapida ripresa dei consumi, in particolare per quanto riguarda li Made in Italy per i settori del luxury, dal design al fashion.
Il progetto complessivo, realizzato con la collaborazione di ICE e della Camera di Commercio delle Marche, prevede: formazione ed informazione con webinars di approfondimento e conoscenza del mercato o webinar brand assessment per aziende già presenti sul mercato, a partire da settembre 2022; la realizzazione di eventi autonomi in aree di grande interesse per ii comparto, quali Las Vegas e Atlanta o eventi all'interno e in concomitanza con le principali manifestazioni fieristiche già consolidate, nel primo trimestre del 2023; una campagna di comunicazione sui media, soprattutto tramite canali digitali, azioni di PR e marketing con press e keyplayer di settore; incoming di operatori, giornalisti, influencer, con visita alle aziende per favorire la realizzazione di B2B e la conoscenza dei prodotti marchigiani, nei mesi di aprile/maggio 2023.
La convenzione con la Svem è volta a realizzare un servizio di assistenza tecnica considerato strategico per la buona riuscita del progetto medesimo e per un adeguato accompagnamento delle imprese marchigiane, ed in particolare prevede le seguenti attività: indagine di mercato delle potenziali aziende americane interessate alla produzione marchigiana con individuazione del prezzo, della tipologia, delle preferenze, delle modalità di pagamento e altri elementi ritenuti utili per la penetrazione del mercati; accoglienza ed accompagnamento di una delegazione di influencer, giornalisti e buyers nella Regione Marche, attraverso visite guidate e mirate presso istituzioni, imprese ed altri stakeholders del territorio. (aise)