Turismo: Enit premia la bellezza dell’Italia intima raccontata al cinema e nei libri

ROMA\ aise\ - L’Italia raccontata al cinema e nelle pagine dei libri. Enit continua l’attività di promozione della Penisola assegnando premi nel corso dei festival Taobuk e Taormina Film Fest, dove, per valorizzare il territorio, l’Agenzia Nazionale del Turismo ha sostenuto un’apposita sezione “Il cinema che promuove la bellezza italiana” dedicato al film che, fra quelli distribuiti nell’ultima stagione, ha valorizzato ed esaltato l’immagine del nostro Paese.
Il premio di Enit è andato a Il Piccolo Corpo di Laura Samani per la sua capacità di testimoniare e celebrare il territorio e la bellezza del Nord-Est del Paese.
“Un modo alternativo di promuovere il territorio e le località meno frequentate accanto alle città d’arte. L’attività di promozione messa in campo da Enit punta a sostenere eventi di ampio respiro culturale che raccontano l’Italia sotto una luce rinnovata” spiega l’Ad Enit Roberta Garibaldi.
“I luoghi legati al cinema sono portatori di esperienze memorabili che invogliano alla scoperta dei territori”, dichiara Sandro Pappalardo consigliere del cda Enit. “I film sono uno stimolo alla valorizzazione delle location, valorizzazione che non è così automatica ma occorre predisporre strategie e spazi per l'accoglienza e una spinta a maturare interesse crescente per luoghi anche meno noti”.
L’investimento sul turismo culturale ha visto Enit in campo anche con il festival letterario Taobuk, che a giugno ha richiamato a Taormina 170 ospiti da 20 Paesi, proponendo più di 90 incontri. 4 mila le persone presenti alla serata di gala e 35.000 le presenze nei 5 giorni del Festival durante i quali sono stati presentati oltre 100 libri in cui viene descritto e promosso il patrimonio paesaggistico italiano attraverso la lente della letteratura. (aise)