BIELORUSSIA: LA FARNESINA CONFERMA LA LIBERAZIONE DEL GIORNALISTA ITALIANO ARRESTATO

BIELORUSSIA: LA FARNESINA CONFERMA LA LIBERAZIONE DEL GIORNALISTA ITALIANO ARRESTATO

ROMA\ aise\ - “Sono appena stato liberato dall’Ambasciata d’Italia a Minsk con un grosso sforzo”. Con queste parole dette tramite video su Facebook, il giornalista free lance italiano Claudio Locatelli, arrestato dalle autorità bielorusse durante le proteste esplose dopo il verdetto della vittoria di Alexander Lukashenko alle presidenziali (con sospetti di brogli elettorali), ha confermato la sua liberazione. Anche il Ministero degli Affari Esteri, ora, conferma la notizia con una nota pubblicata sul proprio sito.
"Sono in Bielorussia, sono stato brutalmente arrestato e dopo 60 ore senza cibo e con pochissima acqua adesso sono libero - ha detto Locatelli nel video pubblicato nella pagina “Claudio Locatelli - il giornalista combattente” -. Non passo far altro che aspettare di essere in sicurezza per spiegarvi meglio la situazione. L'Italia ha fatto un gran bel lavoro ed il contatto diretto con cui sono riuscito a intermediare nel momento in cui mi hanno confinato nella stazione di polizia ha permesso la liberazione dopo uno sforzo enorme”.
Il giornalista si trova adesso nell’Ambasciata d’Italia a Minsk. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi