CRISI LIBIA: L’ALLARME DELLA FARNESINA

CRISI LIBIA: L’ALLARME DELLA FARNESINA

ROMA\ aise\ - "L’Italia esprime forte preoccupazione per le azioni che hanno portato alla sospensione delle attività estrattive e dei terminal petroliferi in Libia". È quanto si legge in una nota diffusa ieri dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.
Per la Farnesina "si tratta di uno sviluppo che sta già avendo serie conseguenze per l’economia e il popolo libici".
"Nel momento in cui proseguono gli sforzi internazionali per individuare una soluzione politica alla crisi, l’Italia", chiude la nota del Ministero, "richiama la necessità di mantenere l’integrità e la neutralità della NOC, unica compagnia legittimata a operare nel Paese". (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi