LA “SUPERFICIE BIANCA” TORNA A TOKYO

TOKYO\ nflash\ - È rientrata ieri nella sua sede, l'Ambasciata d’Italia a Tokyo, l’opera Superficie bianca di Enrico Castellani, parte della collezione Farnesina custodita dalla sede diplomatica. Dopo un profondo restauro effettuato con il sostegno del Gruppo Prada l'opera è ora nuovamente visibile nella sala d’ingresso della Residenza dell'Ambasciata. Il dipinto, riportato alla sua condizione d’origine dopo l'accurato intervento dello Studio Restauri Formica di Milano, fu realizzato nel 1966 e da allora destinato dal Ministero degli Affari Esteri all’Ambasciata d’Italia a Tokyo. Il restauro è stato preceduto e guidato da un’attenta riflessione sulle condizioni dell’opera e sulla scelta delle modalità d'intervento, con il pieno coinvolgimento, sin dalle primissime fasi, della Fondazione Enrico Castellani. Dalla collaborazione di tutte le parti che hanno seguito questo intervento – Fondazione Enrico Castellani, Gruppo Prada, Ambasciata d’Italia a Tokyo e Studio Restauri Formica – è scaturita la scelta di procedere a un’attenta pulitura ed al risarcimento delle lacerazioni. Gli interventi, eseguiti a regola d’arte, hanno consentito il pieno recupero dei valori cromatici e volumetrici dell’opera. (nflash) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi