L'AICS IN GUINEA-BISSAU: 30 MICROIMPRESE PER FAVORIRE L’INCLUSIONE SOCIALE ED ECONOMICA DELLE DONNE

ROMA\ nflash\ - Come promuovere l’inclusione sociale ed economica delle donne in Guinea-Bissau, dove la stigmatizzazione è ancora molto forte? Il progetto “Juntas: empowerment femminile nella regione di Gabu”, promosso da Aifo (Associazione Italiana Amici di Raoul Follereau) e finanziato dall'Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo punta a favorire processi di autonomia ed emancipazione femminile attraverso il lavoro. Tramite il microcredito e il supporto a nuove start-up, sostenute da un incubatore di microimprese, aumentano le possibilità di accesso al lavoro delle donne, in particolare quelle con disabilità. Il progetto supporterà un totale di 495 persone, di cui 194 hanno una disabilità. In totale, saranno 30 le attività finanziate grazie al progetto, oltre a 76 gruppi di auto-aiuto che riceveranno un finanziamento nei prossimi mesi. (nflash) 

Newsletter
Archivi