TENDENZE E SVILUPPO DEL MERCATO DEL LAVORO IN GERMANIA: MITO E REALTÁ – DI EDITH PICHLER

FIRENZE\ nflash\ - “La Germania secondo i dati si trova sempre più a misurarsi con un mercato del lavoro caratterizzato da un basso tasso di disoccupazione (nell’aprile 2018 del 5,3%; in alcune Regioni, come il Baden-Würtemberg e la Baviera, intorno al 3%), con problemi di reclutamento di forza lavoro e sempre più, come nel passato, dipendente dall’impiego di manodopera straniera. Questo nuovo “Wirtschaftwunder” (Miracolo economico) alla tedesca su cosa si fonda?”. Docente all’Istituto di Economia e Scienze Sociali dell’Università di Potsdam e consigliere Cgie, Edith Pilcher firma questo articolo per “Neodemos”, portale dell’omonima associazione, che si presenta come “un foro indipendente di osservazione, analisi e proposta la cui finalità consiste nell’illustrare il significato delle tendenze in atto, di interpretarne le conseguenze di breve e di lungo periodo, di suggerire interventi e politiche”. (nflash)

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi