Politiche 2022/ Romagnoli: un punto di ripartenza al fianco degli italiani all’estero

BRUXELLES\ aise\ - “Una grande squadra, una grande famiglia”. Così Massimo Romagnoli, presidente del Movimento delle libertà, definisce il team che ha lavorato per il Movimento durante le elezioni politiche del 25 settembre. 23.400 le preferenze raccolte dal Mdl, che ha presentato suoi candidati solo nella ripartizione Europa.
Romagnoli – che ha ottenuto 7.414 voti – ha dunque ringraziato lo staff composto da Nello Lombardo, Marcello Austini, Aurora Allushaj, Lara di Segni, Alessandro Pizzino, Denise Nigro e Maria Monteleone, ma anche tutti i candidati, i rappresentati territoriali e tutti sostenitori del Movimento delle Libertà.
Un “grazie” anche allo staff Progresso che, sottolinea Mdl, “si è impegnato in queste elezioni”: Matteo Squeo, Sabrina Di Ruggiero e Sindi Duka.
Per Romagnoli e il Movimento – che non è riuscito ad eleggere nessun candidato – “non si tratta di una sconfitta ma di un punto di ripartenza del lungo viaggio affianco e al servizio degli italiani all’estero”. (aise)