Quirinale/ Palumbo-Montecchi (Dl): partita è tra Casini e Draghi

ROMA\ aise\ - "La partita secondo noi è tra Casini e Draghi". A dichiararlo in una nota congiunta Enzo Palumbo e Marco Montecchi, presidente e segretario Democrazia Liberale che spiegano: "l’elezione di Casini, se conseguita con il concorso di una larga maggioranza più o meno coincidente con quella che oggi sostiene l'esecutivo, come ha auspicato lo stesso Draghi, non comporterebbe alcuna conseguenza negativa per il governo del Paese, la cui continuità è necessaria per fronteggiare l'emergenza sanitaria e la concreta attuazione del PNRR, utilizzando tempestivamente i fondi a disposizione”.
“L’elezione di Draghi – aggiungono – comporterebbe invece la necessità di un nuovo governo, che dovrebbe essere necessariamente politico e che tuttavia appare impossibile con gli attuali equilibri parlamentari. Sarebbe devastante – concludono – se le due cariche apicali fossero ricoperte da tecnici, instaurando una sorta di semipresidenzialismo di fatto e dando la sensazione di un Paese commissariato e incapace di darsi un minimo di guida politica. I giochetti di partito sono solo una perdita di tempo". (aise)