Schirò (Pd): la proclamazione di Porta è una buona notizia per tutti gli italiani all’estero

ROMA\ aise\ – “La proclamazione di Fabio Porta a senatore della Repubblica, in sostituzione di Adriano Cario, dichiarato decaduto per irregolarità elettorali, è una buona notizia non solo per chi, come me, da tempo apprezza la persona e l’impegno politico e istituzionale messo in campo, ma per tutti i cittadini italiani all’estero”. Così Angela Schirò, deputata Pd eletta in Europa, a commento della proclamazione di questa mattina, nell’aula del Senato.
“Con questa decisione, di cui va dato merito ai colleghi e agli organi deliberativi e di controllo del Senato, - argomenta la parlamentare – si afferma un principio importantissimo per tutti noi: il voto per corrispondenza dei cittadini all’estero, pur essendo per sua natura più complesso ed esposto rispetto a quello in ambito metropolitano, può trovare, quando è necessario, nelle procedure elettorali e di controllo previste dalle leggi la sua completa legittimazione. Non ci sono, dunque, due realtà distinte ed estranee, ma una sola pratica democratica, sancita dalla Costituzione e regolata dalle leggi, che deve tenere conto, naturalmente, delle diverse realtà nelle quali essa si sviluppa”.
“Siamo, dunque, di fronte a un successo personale di Fabio Porta, al quale formulo le mie congratulazioni e gli auguri di buon lavoro, e, - osserva Schirò – nello stesso tempo, all’affermazione della trasparenza e della legalità in un campo, quello del voto all’estero, che spesso è fatto oggetto, in modo strumentale, di troppi giudizi sommari e distorti”.
“Sei milioni e mezzo di connazionali sono non solo un’opportunità per l’Italia in ambito globale, ma anche un patrimonio di energie democratiche che possono aiutare il cammino del Paese soprattutto nei momenti difficili come quelli che stiamo attraversando”, conclude. “Grazie, dunque, a Fabio Porta per averci dato l’occasione di ricordarlo e di riaffermarlo”. (aise)