ELEZIONI REGIONALI CALABRIA E EMILIA ROMAGNA: AGEVOLAZIONI PER I RESIDENTI ALL’ESTERO

ELEZIONI REGIONALI CALABRIA E EMILIA ROMAGNA: AGEVOLAZIONI PER I RESIDENTI ALL’ESTERO

ROMA\ aise\ - Sono chiamati alle urne il prossimo 26 gennaio gli elettori in Emilia-Romagna e Calabria per il rinnovo delle cariche da Presidente della Regione e del Consiglio Regionale. A tal proposito sono previste delle agevolazioni per i calabresi e gli emiliano-romagnoli residenti all’estero, in quanto non è possibile votare dall’estero, né per corrispondenza, né in altro modo.
I seggi saranno aperti dalle ore 7.00 alle 23.00 in entrambe le regioni, e le agevolazioni di viaggio per i residenti all’estero iscritti all’AIRE (Anagrafe Italiani Residenti all’Estero) verranno applicate in modo distinto tra le due regioni. In Emilia-Romagna il viaggio dovrà essere compreso tra il 17 gennaio, andata, e il 5 febbraio, ritorno, prossimi. E saranno applicate sia agli elettori italiani residenti in altre regioni d’Italia che i residenti in altro paese. Per questa sessione sono previsti tariffe agevolate sia per viaggiare con Trenitalia che con Italo. Anche il Pedaggio autostradale ha assicurato che il settore aderirà alle richieste di esenzione dal pedaggio per chi rientra per votare.
Per quanto riguarda la Calabria, la tariffa “Italian Elector” è valida esclusivamente per il treno e per il giorno prenotato. Il viaggio di andata può essere effettuato al massimo un mese prima del giorno di apertura dei seggi (26 gennaio) e quello di ritorno massimo un mese dopo il giorno di chiusura. L’agevolazione è applicata su presentazione della tessera elettorale o della cartolina-avviso, spedita dalla Regione 20 giorni prima del giorno del voto, o dalla dichiarazione dell’Autorità consolare italiana. Non è possibile produrre l’autocertificazione. Per il viaggio di ritorno, l’elettore dovrà esibire la tessera elettorale regolarmente vidimata col bollo della spedizione e di votazione, in mancanza di essa, una dichiarazione rilasciata dal presidente del seggio che attesti l’avvenuta votazione. Anche in questo caso, Italo ha comunicato la sua adesione alla Convenzione che comporterà l’acquisto di un suo biglietto tramite agevolazioni, così come anche qui sarà gratuito il pedaggio, sia all’andata che al ritorno, per i soli elettori all’estero. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi