Estate al MAXXI 2022

ROMA\ aise\ - Torna Estate al MAXXI, il ricco calendario di appuntamenti estivi che nei mesi di giugno e luglio anima la piazza del Museo con tanti prestigiosi protagonisti come Yuri Ancarani, Ernesto Assante, Pupi Avati, Gianni Berengo Gardin, Mario Botta, Marco Belpoliti, Fabrizio Bosso, Michela Cescon, Ivan Cheng, Maria Pia De Vito, Stefano Di Battista, Roberta Giallo, Michela Murgia, Nicky Nicolai, Rä di Martino, Dacia Maraini, Harun Morrison, Michele Rizzo e molti altri.
Anche quest’anno, dunque, la piazza del MAXXI, spazio sempre al servizio della città, ospita un ampio programma estivo che va dall’arte al cinema, dai libri/talk alla musica, pensato per proporre differenti espressioni della creatività contemporanea e soddisfare esigenze di una platea variegata. Per tutto il pubblico del museo è inoltre attiva una promozione speciale: presentando il biglietto di un evento di #estatealMAXXI, si potrà accedere fino al 31 agosto con un ridotto (9 euro) alle gallerie del Museo.
Tra i primi appuntamenti, l’incontro speciale di oggi, 21 giugno, con Mario Botta, Claudio Strinati e Fulvio Irace, in occasione della mostra “Mario Botta. Sacro e profano”. Sempre questa sera, Dacia Maraini e Marco Belpoliti, partendo dai loro due ultimi libri, si confronteranno intorno a Pier Paolo Pasolini, in qualità di lettori d'eccezione l’uno per l'altra.
Domani, 22 giugno, invece, alle ore 18.30, in Galleria 1 ci sarà la performance April 25th 2022 di Rä di Martino, mentre alle 20.30, in Sala Carlo Scarpa, quella dell’artista/scrittore Harun Morrison. Nella piazza, Gianni Berengo Gardin, maestro assoluto della fotografia e protagonista della personale “L’occhio come mestiere”, dialogherà con Margherita Guccione e Alessandra Mauro, curatrici della mostra stessa.
PERFORMANCE
Il Museo nazionale delle arti del XXI secolo offre con il ciclo di Performance al MAXXI una visuale d’eccezione sulla performance contemporanea.
Doppio appuntamento mercoledì 22 giugno: alle 18.30 (con repliche il 13 luglio e il 20 settembre) Rä di Martino, nella galleria 1 del Museo, darà vita ad April 25th 2022. In occasione della mostra What a Wonderful World l’artista ha ideato una performance nella quale, ispirandosi all’opera in mostra, due cantanti creano un dialogo canoro tra loro con le notizie del 25 aprile 2022. Si tratta di una riflessione sul passare del tempo, sul bombardamento di notizie e la conseguente obsolescenza delle news.Sempre il 22 giugno, alle 20.30 in sala Carlo Scarpa, Harun Morrison presenta Nothing special, un testo in evoluzione composto da 365 affermazioni che delineano scenari della quotidianità. Morrison, artista e scrittore che vive su una barca sul Regent's Canal, nel 2006 ha cofondato con Helen Walker lo studio artistico collettivo "They Are Here" per esplorare dinamiche di gruppo, questioni di paternità e politiche di visibilità. Martedì 28 giugno (21.00 - MAXXI Hall) si svolgerà HIGHER xt. di Michele Rizzo. Originariamente sviluppata per lo Stedelijk Museum , la performance è un adattamento di HIGHER del 2015. Attingendo al lavoro dei teorici Julia Kristeva, Boris Groys e Mihaly Csikszentmihalyi, Rizzo considera come la danza possa facilitare gli stati di flusso, di totalità e di trascendenza e sottolinea la connessione tra la danza e le pratiche para-religiose. La sera del 6 luglio (21.00 - MAXXI Hall) il pubblico potrà assistere a Wedding days di Ivan Cheng. Il ricevimento è la parte più divertente del giorno del matrimonio ed è una parola anche usata per i segnali radio. Reception prosegue la proposta di Ivan Cheng di Standard Stare, un lavoro su infrastrutture, desiderio e distanza. Tutte le performance sono in collaborazione con Centrale Fies, una realtà molto attiva nell’ambito delle arti dal vivo che porta avanti da molti anni un Festival significativo a livello nazionale e internazionale.
CINEMA
Anche il cinema torna a essere protagonista nella Piazza del MAXXI con le proiezioni della decima edizione di Cinema al MAXXI, realizzata in co-produzione con la Fondazione Cinema per Roma, con il sostegno di Mondelliani.
Il programma, a cura di Mario Sesti, si muove anche quest’anno fra ricerca e sperimentazione, emozione e innovazione, trasformazione ed esperienza del grande schermo e si sviluppa attorno a due format: Extra Explore - una selezione del cinema italiano più sorprendente e innovativo, con gli autori emergenti più originali che si sono messi in luce a Cannes, Venezia, Taormina, realizzata in collaborazione con NABA Nuova Accademia di Belle Arti di Roma e SNCCI Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani - e Video Essay Film Festival (VEFF), dedicato alle nuove forme di critica cinematografica e realizzato in collaborazione con il Dipartimento di Storia, Antropologia, Religioni, Arte e Spettacolo della Sapienza – Università di Roma. Giovedì 30 giugno (ore 21.00) verrà proiettato Il buco di Michelangelo Frammartino, Premio Speciale della Giuria alla Mostra di Venezia. Il regista, che parteciperà alla proiezione, continua a esplorare un cinema altro, fatto di composizioni mirabili delle immagini, paesaggi visionari del sublime, humour impalpabile e pensiero presocratico. Giovedì 7 luglio (ore 21.00) sarà la volta di Io e Spotty di Cosimo Gomez, prodotto dai Manetti Bros. Giovedì 14 luglio (ore 21.00) sarà proiettato A Chiara di Jonas Carpignano che con uno sguardo scabro, vivo e fraterno sul nuovo Sud del Paese, scava nel tabù della famiglia e nell’incandescenza dei suoi legami con chirurgica dolcezza. Il film sarà presentato dalla sua interprete principale, Swamy Rotolo, che si è aggiudicata, per la sua interpretazione, il David di Donatello alla migliore attrice protagonista. Il 21 luglio (ore 21.00), sarà proiettato Piccolo corpo, selezionato alla Semaine de la Critique di Cannes e vincitore del David di Donatello come miglior opera prima. Per il suo debutto, Laura Samani dà vita a un film dallo stile semplice e intenso, un percorso alla scoperta di sé e del mistero del mondo, un’avventura del tempo e del cuore. L’ultimo appuntamento di Extra Explore si terrà giovedì 28 luglio alle 21.00, con la proiezione di Atlantide di Yuri Ancarani. Il film, uno dei più originali degli ultimi anni, riesce a fondere vocazione documentaria integralista e talento visuale mostrando con furia visionaria una Venezia mai vista al cinema. Giunto alla terza edizione, Video Essay Film Festival (VEFF), a cura di Andrea Minuz e Mario Sesti, premierà anche quest’anno i migliori video essay, come nuove forme di critica e riflessione sul cinema attraverso immagini, testo, montaggio e suoni, con una speciale sezione dedicata a Pier Paolo Pasolini in occasione dei cento anni dalla sua nascita. Tutti i video essay scelti saranno proiettati in una serata-evento con pubblico, autori e giurati che si terrà martedì 5 luglio alle ore 21.00 nella Piazza del MAXXI.
MUSICA
In collaborazione con ITsART i tre grandi appuntamenti con la musica al MAXXI per l’estate 2022, con gli omaggi speciali a Lucio Dalla, Pino Daniele e Franco Battiato. Tutti i concerti saranno poi disponibili in esclusiva gratuita sulla piattaforma streaming dedicata alle meraviglie dell’arte e della cultura italiana. I miti della musica italiana saranno celebrati attraverso i racconti, tutti moderati e curati da Ernesto Assante, dei loro compagni di avventura cui seguiranno rivisitazioni jazz.
Il primo omaggio sarà quello dedicato a Lucio Dalla, martedì 19 luglio. Alle 20, sul palco di Estate al MAXXI, il regista Pupi Avati e il cantautore Pierdavide Carone racconano il loro rapporto con Lucio Dalla, attraverso testimonianze e aneddoti che spaziano dagli esordi alla sua celebrità. Seguirà un doppio omaggio musicale: Roberta Giallo, artista di cui Dalla fu mentore e amico (la performance è realizzata in collaborazione con MEI, Meeting Etichette Indipendenti in occasione della sua 25.ma edizione), e le interpretazioni jazzistiche di Stefano Di Battista e Nicky Nicolai.
Martedì 26 luglio al Museo di via Guido Reni si celebra Pino Daniele (ore 20:30). Luciano Viti, storico fotografo di Daniele, racconterà l’uomo e l’artista. Sul palco insieme a lui ci sarà Alessandro Daniele, figlio e personal manager del cantautore napoletano e oggi alla guida della Fondazione Pino Daniele.Dopo il talk, Fabrizio Bosso e Julian Mazzariello reinterpreteranno alcuni celebri brani del cantautore in una produzione originale per Estate al MAXXI.
A un anno dalla sua scomparsa mercoledì 27 luglio il MAXXI dedica un omaggio a Franco Battiato (ore 20:30). Il fotografo Giovanni Canitano, autorità nell’ambito della fotografia musicale, e Giovanni Caccamo, cantante siciliano scoperto proprio da Franco Battiato e Stefano Senardi, storico discografico dell’autore de La voce del padrone, saliranno sul palco dell’Estate al MAXXI per raccontare la vita e la musica dell’artista siciliano. A seguire, le composizioni di Battiato declinate in modo inedito dalla voce di Maria Pia De Vito, accompagnata da Giacomo Ancillotto, Matteo Bortone e Michele Rabbia, in un progetto ideato appositamente per il MAXXI. Hotel partner per l’evento Meridien Visconti.
LIBRI
I talk dedicati ai libri presentano in cartellone oggi, martedì 21 giugno, alle 21:00 l’incontro tra Dacia Maraini e Marco Belpoliti. Partendo dai loro due ultimi libri, si confrontano in qualità di lettori d'eccezione uno per l'altra. Belpoliti in Pasolini e il suo doppio crea un racconto artistico e umano di Pasolini, mentre Maraini in Caro Pier Paolo intesse un dialogo intimo e sincero capace di prolungare e ravvivare un affetto profondo. Nella serata di martedì 12 luglio (21:00) saranno sul palco Maria Luisa Frisa autrice de Le forme della moda con Michela Murgia e Paola Ugolini per ragionare insieme sulla moda a 360 gradi, dal mondo del lavoro a quello della comunicazione. ll programma LIBRI è stato realizzato con il sostegno di BPer.
EVENTI SPECIALI | MOSTRE
Fiore all’occhiello della rassegna sono gli incontri collegati alla programmazione artistica e alle mostre in corso al Museo: previsti oggi e domani, 21 e 22 giugno, alle 19. Il primo incontro, del 21 giugno, si svolgerà un talk con Mario Botta, Claudio Strinati e Fulvio Irace, evento speciale della mostra Mario Botta. Sacro e profano e occasione per presentare il catalogo della mostra.
Il 22 giugno si svolgerà l’evento speciale dedicato alla mostra Gianni Berengo Gardin. L’occhio come mestiere. “Ho sempre amato fotografare il nostro paese. Mi piace conoscere le persone che ritraggo, vivere a stretto contatto con i soggetti che fotografo per il tempo necessario a comprendere come vivono” ha detto il Maestro, che dialogherà con Alessandra Mauro e Margherita Guccione. L’incontro sarà anche l’occasione per presentare l’uscita del catalogo, edito da Contrasto, con i testi di Edoardo Albinati.
Estate al MAXXI è un evento promosso dalla Fondazione MAXXI, ed è realizzata in collaborazione con Regione Lazio e con il contributo di Roma Culture. Il programma MUSICA è stato realizzato in coproduzione con ITsART e con il contributo della Regione Lazio. Il programma PERFORMANCE è stato realizzato con il contributo di Roma Capitale. (aise)