Al Quirinale il XVI incontro dei Capi di Stato del “Gruppo Arraiolos”

ROMA\ aise\ - Si terrà mercoledì, 15 settembre, in Italia il XVI incontro dei Capi di Stato del “Gruppo Arraiolos” o “Uniti per l’Europa”. Le due sessioni di lavoro, una la mattina e l’altra nel pomeriggio, si svolgeranno al Quirinale, sede della Presidenza della Repubblica.
Il Gruppo “Uniti per l’Europa” o “Gruppo Arraiolos” - che riunisce i Capi di Stato di Italia, Bulgaria, Germania, Estonia, Irlanda, Grecia, Croazia, Lettonia, Ungheria, Malta, Austria, Polonia, Portogallo, Slovenia e Finlandia - deve il proprio nome alla località dell’entroterra portoghese dove il 18 ottobre 2003 i Capi di Stato di Finlandia, Germania, Lettonia, Polonia, Portogallo e Ungheria si riunirono informalmente, su invito dell’allora Presidente portoghese Jorge Sampaio, per discutere delle problematiche europee attuali e complesse. L’eterogeneità di un formato che riunisce Paesi assolutamente diversi in quanto a dimensioni, situazione economica, collocazione geografica, e l’apprezzamento ricevuto, hanno fatto sì che negli anni il Gruppo si sia gradualmente allargato sino a raggiungere l’attuale dimensione.
L’Italia partecipa agli incontri dal 2006 quando l’evento fu organizzato a Dresda e ospitato a Napoli, nel giugno del 2009, il Gruppo Arraiolos.
Ad accogliere i capi di Stato al Quirinale sarà il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che al termine dei lavori ospiterà rispettivamente una colazione la mattina e un pranzo ufficiale la sera in onore dei Capi di Stato, consorti e delegazioni, partecipanti alla XVI Riunione informale del Gruppo Arraiolos. (aise)