Berna: l’Ambasciata acquista l’opera d’arte di Oliviero Rainaldi

BERNA\ aise\ - L’Ambasciata d’Italia a Berna ha reso noto che ha acquistato un’opera dell’artista italiano Oliviero Rainaldi che diventerà parte del patrimonio dello Stato e che arricchirà permanentemente la Residenza italiana, nel giardino della storica villa al numero dieci di Elfenstrasse.
La scultura s’intitola Conversazioni e raffigura un gesto di amore, interpretabile nel senso più ampio del termine: quale sentimento di affetto e quale slancio ideale dell’umanità tutta. È una versione moderna del bacio e al tempo stesso un abbraccio che ci avvolge tutti. Nei volti che si cercano e si toccano non vi sono fattezze riconoscibili, proprio perché le figure rappresentate incarnano ogni possibile versione dell’esistenza umana. Il titolo Conversazioni suggerisce che lo slancio affettivo che ci unisce tutti si traduce anche in dialogo: di pace, di fratellanza, di amore. Infine, nella splendida immagine plasmata dall’artista si può certamente leggere anche la vicinanza tra Svizzera e Italia, l’accoglienza nel territorio elvetico di centinaia di migliaia di nostri connazionali ma anche il contributo che questi hanno dato al Paese nel quale vivono e nel quale in molti casi sono nati.
È dunque un gesto di speranza in tempi difficili per noi tutti, la raffigurazione dell’abbraccio pacifico tra gli esseri umani che supera ogni forma di violenza. L’opera sarà inaugurata nel primo pomeriggio del 2 giugno 2022, nel corso delle celebrazioni in Svizzera della Festa della Repubblica. L’Ambasciata d’Italia a Berna desidera ringraziare l’artista Oliviero Rainaldi. (aise)