Buenos Aires: domani l’inaugurazione della Cattedra di cinema e disegno audiovisivo italiano presso la FADU-UBA

BUENOS AIRES\ aise\ - Verrà inaugurata domani, 7 settembre, alle 19.00, presso l’Aula Magna della Facoltà di Architettura, Disegno e Urbanistica (FADU) dell’Università di Buenos Aires (UBA) la Cattedra di Cinema e Disegno Audiovisivo Italiano, alla presenza dell’ambasciatore d’Italia in Argentina, Fabrizio Lucentini.
Nata dalla proposta presentata dalla Direzione del corso di Laurea “Diseño de Imagen y Sonido” della UBA e dal Centro Italo Argentino di Studi Avanzati (CIAAE), con la collaborazione dell'Ambasciata d’Italia a Buenos Aires e dell’Istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires, la Cattedra - unica nel suo genere in America Latina - entrerà così a far parte dell’offerta accademica della FADU-UBA.
L’obiettivo è quello di dare continuità e di approfondire, attraverso il cinema e il design audiovisivo, i legami culturali che da sempre uniscono l’Italia e l’Argentina. Rappresentando un nuovo tassello nell’ambito delle iniziative promosse dalla rete diplomatico-consolare italiana in Argentina per la diffusione della lingua e della cultura italiana, la Cattedra consentirà di promuovere, tra gli altri, progetti di ricerca e iniziative volte a favorire la diffusione di opere classiche e contemporanee del cinema e della produzione audiovisiva italiana, nonché stimolare la realizzazione di produzioni e coproduzioni italo-argentine.
Al termine della cerimonia d’inaugurazione verrà proiettato il film “Fellinopolis”, prodotto da Antonio Cervi, che - attraverso interviste, materiali inediti e filmati di backstage - offre una visione unica sui metodi di lavoro di Federico Fellini e sulle eccezionali capacità delle maestranze di Cinecittà e di tutto il Cinema italiano. Alla proiezione farà seguito una conferenza tenuta dalla regista di “Fellinopolis”, Silvia Giulietti. (aise)