LUCA VULLO VOLA IN ASIA CON LA MAMMA PER RAPPRESENTARE L'ITALIA

LUCA VULLO VOLA IN ASIA CON LA MAMMA PER RAPPRESENTARE L

ROMA\ aise\ - Ho Chi Min City, Hanoi e Kuala Lumpur saranno le mete della tournée oltreoceano che, dal 22 ottobre al 1° novembre, vedrà Luca Vullo e la mamma Angela protagonisti in prestigiosi teatri e università con spettacoli e workshop formativi sulla comunicazione non verbale degli italiani, che veicoleranno anche il profondo amore per la cultura italiana e i valori della famiglia.
Madre e figlio saranno ospiti delle Ambasciate d’Italia in Vietnam e Malesia all'interno degli eventi della Settimana della Lingua Italiana nel Mondo per promuovere la straordinaria gestualità italiana tramite il loro spettacolo "La voce del corpo".
L’invito in occasione della Settimana, evento culturale internazionale giunto alla XIX edizione che si svolge ogni anno nel mese di ottobre su iniziativa del Ministro degli Affari Esteri italiano e dell'Accademia della Crusca, è l’ennesima conferma per il poliedrico artista siculo/calabrese che da anni promuove con diversi linguaggi artistici il nostro Paese all'estero, divenendo nel tempo, una sorta di ambasciatore della cultura italiana nel mondo.
A seguito dell'uscita ufficiale del suo primo libro "L'Italia s'è gesta. Come parlare italiano senza parlare" pubblicato da ULTRA edizioni per la collana comica "Veni vidi risi" curata da Stefano Sarcinelli, dove racconta le sue mirabolanti avventure per il globo con i gesti italiani, Vullo ha partecipato come speaker al TEDx Varese 2019 e alla Leadership Arena che si è tenuta a Barcellona, con la collaborazione della Camera di Commercio, il Consolato Italiano e la Casa degli Italiani di Barcellona. Due prestigiose occasioni dove, a fianco di grandi talenti del mondo del business, dello spettacolo e dello sport, Luca ha letteralmente fatto impazzire il pubblico con i suoi esilaranti talk sul bodylanguage, made in Italy.
Luca Vullo, però, è tanto altro: ha infatti realizzato, in qualità di autore, regista e produttore, il documentario "Influx" che racconta la contemporanea emigrazione italiana a Londra ed è fruibile in tutto il mondo sulla piattaforma NETFLIX. Inoltre, occupandosi di pubblicità con la sua casa di produzione Ondemotive Productions con sede a Londra, il regista è stato incaricato dal Consolato Italiano di Londra di realizzare lo spot ufficiale di promozione della lingua italiana all'estero.
Insomma, da diverso tempo e con molteplici attività, Vullo è impegnato nella promozione dell'Italia e gli italiani all'estero, ma questa è di certo la prima volta in cui inviterà sua madre a salire sul palcoscenico insieme a lui, però in un altro continente. Lo spettacolo sarà in italiano, ma in Vietnam verrà sottotitolato in tempo reale in lingua vietnamita.
Questo il calendario completo dei prossimi appuntamenti in Asia: il 22 ottobre prima tappa in Vietnam a Ho Chi Minh City, dove Vullon terrà un seminario organizzato dal Consolate Generale d’Italia presso il Dinh Tien Hoang - Department of italian linguistics and literature della University of Social Sciences and Humanities; il 23 ottobre, sempre a Ho Chi Minh City, sarà in scena con lo spettacolo "La voce del corpo" al Soul Live Project Complex; il 24 ottobre si terrà presso il Department of italianistic della Hanoi Unversity il seminario organizzato dall’Ambasciata d’Italia ad Hanoi; l’indomani. 25 ottobre, la Casa d’Italia di Hanoi ospiterà invece lo spettacolo di Vullo; il 31 ottobre ci si sposterà in Malesia a Kuala Lumpur per il seminario organizzato dall’Ambascata italiana al Dewan Kuliah Angsana - Faculty of Languages and Linguistic della University of Malaya; infine il 1° novembre "La voce del corpo" andrà in scena al PJ Live Arts – Performing Arts Theater di Kuala Lumpur. (aise)


Newsletter
Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli