Washington: Aniello Violetti nuovo addetto spaziale dell’Ambasciata

WASHINGTON\ aise\ - Il colonnello dell'Aeronautica Militare Aniello Violetti, già dirigente dell'Unità di supporto per le politiche spazio e aerospazio dell'Ufficio del Consigliere Militare alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, è il nuovo addetto spaziale all'Ambasciata d'Italia a Washington.
Laurea in Scienze Aeronautiche all'Università Federico II di Napoli, Laurea in Scienze Politiche all'Università degli Studi di Trieste, Master alla SIOI in Istituzioni e Politiche Spaziali, Master in Studi internazionali strategico militari, Violetti ha ricoperto in carriera incarichi di prestigio.
Per l'Aereonautica è stato vice capo dell'Ufficio Generale per lo Spazio nonché responsabile di tutti i progetti innovativi e di sviluppo nel settore. Ha comandato il 311° Gruppo Volo del Reparto Sperimentale Volo, è stato pilota collaudatore e pilota da combattimento per il velivolo Tornado ECR. Ha totalizzato più di 3500 ore di volo militare e circa 900 ore di volo civile. Ho volato su più di 55 differenti aeroplani ed elicotteri militari e su circa 20 aeroplani civili; è consulente Enac per la certificazione di aeromobili e associato del Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto di Scienza dell’Ambiente e del Clima.
“Virtute siderum tenus!”, commenta il MAECI, augurando ad Aniello Violetti “buon lavoro per questa nuova missione al servizio del Paese”. (aise)