GLI APPUNTAMENTI TARGATI COMITES - 2

GLI APPUNTAMENTI TARGATI COMITES - 2

ROMA – focus/ aise - Far conoscere nel territorio di Bruxelles e dintorni un esempio di produzione teatrale italiana contemporanea: questo l’obiettivo del Comites di Bruxelles che il prossimo 29 novembre ha organizzato lo spettacolo teatrale “Pinuccio – Storia di un carusu”.
Lo spettacolo andrà in scena dalle 17.30 nel teatro dell’Istituto Italiano di Cultura (rue de Livourne 38, 1000 Bruxelles).
Pinuccio è la storia di uno dei tanti bambini che hanno lavorato nelle miniere della Sicilia, capitale mondiale dello zolfo; è la storia del riscatto della Sicilia e forse anche della sua condanna, raccontato in forma di monologo dall’autore, Aldo Rapé, accompagnato dalla musica dal vivo e originale di Sergio Zafarà.
Lo spettacolo ha vinto il premio come Miglior Monologo al Premio Internazionale per il Teatro e la Drammaturgia TRAGOS, al Piccolo Teatro di Milano nel 2017 e fa parte della Selezione del Festival di Avignon 2019.
L’ingresso è gratuito, ma occorre iscriversi qui.
Sono due gli eventi che il Comites di Berna e Neuchâtel ha organizzato in collaborazione con l'Ufficio scolastico di Basilea, l'Ente CASCI e Casa d'Italia e che avranno luogo venerdì 29 e sabato 30 novembre.
Il primo sarà la presentazione del libro del giornalista-scrittore Concetto Vecchio, che sarà presente alla serata, dal titolo "Cacciateli! Quando i migranti eravamo noi", edito da Feltrinelli.
Il secondo, invece, chiuderà il "Progetto Legalità" attraverso la presentazione del libretto "Costruire la legalità", a cui hanno partecipato alcuni studenti dei corsi di lingua e cultura italiana del Cantone di Berna, e la mostra "L'essenza delle mafie e di chi le combatte", curata da Carlo Simonelli.
Le conclusioni dell'evento saranno affidate Caterina Chinnici, eurodeputata del PD e figlia di Rocco Chinnici, vittima della mafia. Infine, il 29 ottobre, presso Villa Marignana, a Venezia, si è tenuto il lancio internazionale di "Anthology Vozes Italo-brasileiras III / Voci Italo-brasiliane III", risultato del 3° Concorso letterario "BrasilItalia", realizzato dal Comites di San Paolo attraverso la sua Commissione Cultura.
Il progetto, iniziato dal 2015, ha sempre avuto due lanci di presentazione: uno a San Paolo e uno in Italia.
Questa volta il Comites ha avuto la preziosa collaborazione dell'associazione Amazonas, fondata e presieduta dalla brasiliana con sede a Marcon, in provincia di Venezia, la signora Helen Gnocchi che, affiancata da Giada Mattu con cui ha condiviso la traduzione dei testi nella seconda lingua, ha lavorato duramente per l’organizzazione e l’accoglienza agli scrittori che hanno potuto recarsi nel Bel Paese.
All'evento erano presenti diverse autorità di Marcon, Venezia, Mogliano Veneto, il presidente dei Comites di San Paolo Renato Sartori, il presidente della Commissione Cultura del Comites e creatore del progetto, Rosalie Gallo, Ada Benetton e vari scrittori premiati. (focus\ aise) 

Newsletter
Archivi