L’ATTIVISMO DELLE CAMERE DI COMMERCIO

L’ATTIVISMO DELLE CAMERE DI COMMERCIO

ROMA – focus/ aise - È iniziato la scorsa settimana l’Educational Tour 2019, percorso alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche della Regione Umbria, organizzato da Assocamerestero - l’Associazione che riunisce le 78 Camere di Commercio Italiane all’Estero e Unioncamere – in collaborazione con la Camera di Commercio di Perugia. L’iniziativa – che si è conclusa venerdì 7 - si inserisce nell’ambito del Progetto “True Italian Taste” promosso e finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico e realizzato da Assocamerestero in collaborazione con le Camere di Commercio italiane all'estero, volto a promuovere la conoscenza del vero Made in Italy agroalimentare, in contrasto al fenomeno dell’Italian Sounding. Protagonisti dell’Educational Tour, 9 top influencer food&wine provenienti da Stati Uniti, Canada e Messico - individuati dalle rispettive Camere di Commercio dei Paesi di origine - che hanno avuto l’opportunità di conoscere dal vivo le eccellenze delle filiere produttive locali attraverso un percorso ad hoc con più tappe sul territorio. “Raccontare il cibo italiano ai consumatori esteri è uno degli obiettivi di True Italian Taste che le CCIE perseguono quotidianamente – afferma Gaetano Fausto Esposito, Segretario Generale di Assocamerestero – e attraverso questi Educational Tour portiamo qualificati influencer internazionali a vivere un’esperienza autentica alla scoperta dei territori italiani e dei loro prodotti. Quest’anno li guideremo in un tour tra i sapori dell’Umbria con visite alle aziende, degustazioni di prodotti locali e incontri con consorzi di indicazione geografica, perché solo conoscendo territori di origine e modalità di produzione è possibile cogliere il reale valore delle specialità locali frutto di esperienza e tradizione, ma anche di tanta innovazione”.
Spostiamoci a Budapest, dove la scorsa settimana l’Istituto Italiano di Cultura ha ospitato l’Assemblea Generale della Camera di Commercio Italiana in Ungheria. Ad aprire l’Assemblea annuale - un momento fondamentale della vita camerale per incontrarsi e conoscere al meglio le iniziative della Camera – è stato il Presidente, Francesco Maria Mari. Dopo aver ripercorso l’anno appena trascorso, il Presidente Mari ha accennato alle attività programmate per il 2019, citando la consegna del marchio “Ospitalità Italiana” al ristorante Avalon di Miskolc, in programma questo giugno, l’organizzazione di workshop tematici in collaborazione con i Soci mirati per agevolare il lavoro delle aziende, il “Focus Ungheria” per far conoscere la realtà commerciale ungherese tra gli imprenditori italiani e i progetti editoriali della Camera. Infine, nell’ambito del progetto “Tipicità calabresi in Francia”, la Camera di Commercio Italiana per la Francia di Marsiglia (CCIFM) ha organizzato, in partenariato con Provence Tourisme ed in collaborazione con la Regione Calabria, uno show cooking “a quattro mani” animato da uno Chef calabrese e da uno provenzale, per un viaggio gastronomico attraverso il mediterraneo, sotto il label MPG2019 (Marsiglia Provenza Capitale della Gastronomia 2019).
Lo Chef Rocky Mazzaferro, Team Manager dell’Unione Regionale Cuochi Calabria e titolare del ristorante La Rotonda, a Bovalino (Reggio Calabria), e lo Chef Dominique Frerard, Maitre Cuisinier de France, da 25 anni a capo del ristorante Les Trois Forts, del Sofitel hotel Vieux Port, sul vecchio porto di Marsiglia, sono i due chef che hanno finemente deliziato i palati degli invitati.
Più di 30 ospiti hanno assistito a questo evento per la promozione delle eccellenze agroalimentari della Calabria: giornalisti enogastronomici nonché specialisti nel settore turistico, distributori di prodotti enogastronomici italiani interessati ad avviare contatti di affari con i produttori calabresi, ed una platea di influencers locali.
Una vera festa dedicata alla cucina, tramite la valorizzazione dei prodotti tipici di questa bella Regione che, situata nell’estremo sud d’Italia, si caratterizza per la sua grande varietà di paesaggi che vanno dal mare alla montagna, e che fanno della Calabria uno dei più belli e rinomati luoghi naturalistici in Europa. (focus\ aise) 

Newsletter
Archivi