"PIONIERE”: ONLINE LA MOSTRA SULLE DONNE EUROPEE CHE SI SONO DISTINTE NEL CAMPO DELLE ARTI E DELLE SCIENZE

"PIONIERE”: ONLINE LA MOSTRA SULLE DONNE EUROPEE CHE SI SONO DISTINTE NEL CAMPO DELLE ARTI E DELLE SCIENZE

BRUXELLES\ aise\ - Non si poteva che cominciare che da Marie Curie: è lei la prima delle “pioniere” protagoniste della mostra online inaugurata oggi dalla Commissione europea con i profili di donne di spicco nel campo delle arti e delle scienze, che hanno dato un contributo significativo in ambito sociale, economico e tecnologico.
La storia di Curie e quella di tutte le altre donne straordinarie saranno pubblicate su Europeana, la piattaforma digitale dell'UE per il patrimonio culturale.
"Quanto sarebbe migliore l'Europa se potessimo offrire maggiori opportunità alle ragazze e alle donne in tutti i settori professionali, dalle arti alle scienze? Avere figure di riferimento le aiuterà a costruire i loro sogni”, sostiene la Commissaria per l'Economia e la società digitali Mariya Gabriel. “La mostra online che apro oggi in collaborazione con Europeana riguarda donne pioniere della nostra storia, con storie molto diverse tra loro, ma con una cosa in comune: sono donne audaci che hanno cambiato il mondo con la loro passione e il loro duro lavoro. Oggi dobbiamo emancipare e ispirare le ragazze e le donne di tutta Europa a innovare, scoprire e creare, soprattutto nel settore digitale, e tutti noi abbiamo un ruolo da svolgere".
Ogni settimana fino alla Giornata internazionale della donna nella prima settimana di marzo sarà pubblicata una nuova storia, dopo di che la mostra "Pioniere: donne apripista nelle arti, nelle scienze e nella società" sarà disponibile in permanenza online su Europeana.
La mostra rientra nella strategia sviluppata su iniziativa della Commissaria Gabriel per aumentare la partecipazione delle donne all'economia digitale e per consentire loro di svolgere un ruolo più attivo nell'era digitale.
La strategia si concentra sui progressi da compiere in tre aree: combattere gli stereotipi di genere nell'economia digitale; promuovere le competenze e la formazione digitali delle ragazze e delle donne; e sostenere l'aumento delle donne imprenditrici e innovatrici. (aise) 

Newsletter
Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli