Aiuti di Stato: da Bruxelles via libera ad un nuovo sostegno per gli autotrasportatori italiani

BRUXELLES\ aise\ - La Commissione europea ha approvato la scorsa settimana la modifica di un esistente regime italiano volto a sostenere il settore del trasporto di merci su strada nel contesto dell'invasione russa dell'Ucraina.
La modifica è stata approvata nell’ambito del quadro temporaneo di crisi per gli aiuti di Stato, adottato dalla Commissione il 23 marzo 2022 e modificato il 20 luglio scorso, tra l’altro per aumentare gli aiuti di importo limitato alle imprese colpite dall'attuale crisi o dalle sanzioni e controsanzioni adottate in tale contesto.
La Commissione aveva approvato il regime originale nel luglio 2022. L’Italia ha poi comunicato alla Commissione la sua intenzione di modificarlo aumentando di 100.000 euro l’importo massimo dell’aiuto, per portarlo a 500.000 euro per beneficiario.
Secondo la Commissione il regime italiano modificato rimane “necessario, adeguato e proporzionato” per porre rimedio a un grave turbamento dell'economia di uno Stato membro, in linea con l'articolo 107, paragrafo 3, lettera b), del TFUE e con le condizioni stabilite nel quadro temporaneo di crisi. Su queste basi la Commissione ha approvato la modifica in quanto conforme alle norme dell'Unione sugli aiuti di Stato. (aise)