GIORNO DELLA MEMORIA/ GLI IIC DI SYDNEY E MELBOURNE RENDONO OMAGGIO A GIORGIO PERLASCA “EROE SILENZIOSO”

Giorno della Memoria/ Gli IIC di Sydney e Melbourne rendono omaggio a Giorgio Perlasca “eroe silenzioso”

SYDNEY\ aise\ - Quella di Giorgio Perlasca  (Como, 31/01/1910 – Padova, 15/08/1992) è la straordinaria vicenda di un uomo che, pressoché da solo, nell’inverno del 1944-1945 a Budapest riuscì a salvare dallo sterminio nazista migliaia di ungheresi di religione ebraica inventandosi un ruolo, quello di Console spagnolo, lui che non era né diplomatico né spagnolo.
In occasione del Giorno della Memoria 2021, gli Istituti Italiani di Cultura di Sydney e Melbourne, in collaborazione con l‘Ambasciata d’Italia a Canberra, la Great Synagogue di Sydney e con la partecipazione della Fondazione Perlasca di Padova, organizzano una conferenza/webinar per ricordare la figura di questo “eroe silenzioso” che tanto fece per la comunità ebraica ungherese.
Dopo una breve introduzione del direttore dell’IIC Lillo Guarneri e l’intervento dell’ambasciatrice d’Italia Francesca Tardioli, prenderà la parola Simon Holloway, un PhD in Studi ebraici classici (Talmud), docente presso il Sydney Jewish Museum dove tiene seminari sull’Olocausto, che contestualizzerà i fatti nel periodo storico, con accenni alle leggi razziali dell’epoca e alla situazione in Italia e in Ungheria. Sarà poi la volta del Rabbino della Great Synagogue di Sydney Benjamin Elton, che focalizzerà il suo intervento sul personaggio e sui fatti che lo videro protagonista.
Nel corso della conferenza verranno anche proiettati alcuni segmenti filmati provenienti dagli archivi della Fondazione Perlasca.
È inoltre confermato un breve saluto registrato dall’Italia di Franco Perlasca, figlio di Giorgio e presidente della Fondazione stessa, il cui scopo è onorarne la memoria attraverso attività di tipo culturale, umanitario, benefico e socio-sanitario, in favore dei profughi e dei perseguitati.
Il webinar si terrà sulla piattaforma ZOOM giovedì 28 gennaio, alle 17.30, e sarà fruibile a questo link. (aise)


Newsletter
Archivi