I PAESI UE TESTANO LA LORO CAPACITÀ DI COOPERARE IN CASO DI ATTACCHI INFORMATICI

I PAESI UE TESTANO LA LORO CAPACITÀ DI COOPERARE IN CASO DI ATTACCHI INFORMATICI

BRUXELLES\ aise\ - I paesi dell'UE, l'Agenzia dell'UE per la cyber sicurezza (ENISA) e la Commissione europea si sono riuniti ieri a Parigi per un esercizio chiamato "Blue OLEx 2019", al quale hanno partecipato rappresentanti di alto livello delle autorità nazionali per la cyber sicurezza, per testare la cooperazione e la cyber-resilienza a livello di UE.
L’esercizio è stato condotto nel quadro della direttiva sulla sicurezza delle reti e dell'informazione, che ha istituito la cooperazione operativa e tecnica tra gli Stati membri tramite la rete dei gruppi di intervento per la sicurezza informatica in caso di incidente.
I risultati della prova – spiega Bruxelles – aiuteranno a sviluppare le procedure operative standardizzate previste nel quadro della raccomandazione relativa alla risposta coordinata agli incidenti e alle crisi di cyber sicurezza dell'UE e degli Stati membri, adottata nel 2017. Sono stati individuati tre livelli di gestione delle crisi: politico, operativo e tecnico. La prova di ieri integra le esercitazioni periodiche di gestione delle crisi.
L’esercizio è stato preceduto dalla prima riunione ad alto livello del gruppo di cooperazione, che riunisce rappresentanti delle autorità nazionali responsabili della direttiva sulla sicurezza delle reti e dell'informazione. I partecipanti hanno fatto il punto sui progressi compiuti nell’ambito della cooperazione dell'UE nel settore della cyber sicurezza dall’istituzione del gruppo di cooperazione nel 2017; hanno presentato i quadri nazionali di cyber sicurezza e hanno discusso degli sviluppi futuri. (aise) 

Newsletter
Archivi