UN PORTALE UNICO PER INFORMARE GLI ITALIANI ALLESTERO: LA RISOLUZIONE DI SIRAGUSA (M5S)

UN PORTALE UNICO PER INFORMARE GLI ITALIANI ALLESTERO: LA RISOLUZIONE DI SIRAGUSA (M5S)

ROMA\ aise\ - Il Governo dovrebbe “implementare l'istituzione di un portale unico per gli italiani all'estero, al fine di facilitare il reperimento di tutte le informazioni loro utili” e “sviluppare l'applicazione Unità di crisi, prevedendo che le comunicazioni pubblicate sui siti istituzionali di consolati e ambasciate, legate ad una emergenza in corso, siano pubblicate anche nelle schede Paese sul sito viaggiaresicuri.it e altresì che l'utente possa esercitare un'opzione opt-in, al fine di ricevere tutti gli aggiornamenti pubblicati dall'ambasciata e dal consolato del Paese in cui si trova”. Questo il dispositivo della risoluzione presentata in Commissione esteri da Elisa Siragusa, deputata M5S eletta in Europa, che nei mesi scorsi ha anche presentato una proposta di legge per istituire il “portale unico”. Uno strumento, rileva la parlamentare, che sarebbe stato utilissimo per informare i connazionali in questa emergenza sanitaria.
“L'emergenza sanitaria che ha attraversato il Paese – scrive Siragusa nella premessa della risoluzione - ha riverberato i suoi effetti sulla totalità della macchina pubblica, facendo emergere criticità strutturali anche per quel che concerne la struttura di supporto ai nostri connazionali all'estero; è recente, ad esempio, l'approvazione data dal Parlamento alla mozione volta a promuovere l'applicazione Unità di crisi che integra le funzionalità dei portali viaggiare sicuri.it e dovesiamonelmondo.it: purtroppo, durante l'emergenza, questi strumenti hanno dimostrato tutti i loro limiti, se non la loro inefficacia”.
Secondo la parlamentare “la causa di tale fallimento va rintracciata nel fatto che le informazioni, frammentate in luoghi diversi, non siano facilmente reperibili in un unico posto. All'applicazione e ai siti menzionati in precedenza vanno infatti anche aggiunti i siti della Farnesina, delle varie ambasciate e sedi consolari italiane nel mondo e i relativi canali social; capita spesso, inoltre, che alcune, fondamentali, informazioni vengano pubblicate solo in alcuni luoghi, e non in altri; rendendo così manifesta l'assenza di un coordinamento e di una strategia comunicativa comune”.
Questa situazione, aggiunge la deputata “porta inevitabilmente l'utente, già in difficoltà a causa dell'emergenza, a non sapere dove reperire le informazioni. Nel caso dell'attuale crisi, inoltre, sarebbe stato molto utile, per l'utente, poter ricevere automaticamente tutti gli aggiornamenti legati all'emergenza, targettizzati per Paese (come, ad esempio, le date di nuovi voli speciali) direttamente sul proprio dispositivo (tramite email o Sms), anziché doversi destreggiare quotidianamente su diversi siti e canali social alla ricerca di informazioni. Non è prevista infatti un'opzione opt-in attraverso la quale l'utente possa esprimere il proprio consenso ad essere inserito in una mailing list per ricevere comunicazioni di natura informativa”.
Secondo Siragusa “in occasioni straordinarie, come quella emergenziale, si rende manifesta l'utilità di un unico portale internet, dedicato esclusivamente agli italiani all'estero, con tutte le informazioni a loro utili”. Ricordata la sua proposta di legge – recentemente assegnata alla Commissione Esteri – la deputata con la risoluzione intende impegnare il Governo “a implementare l'istituzione di un portale unico per gli italiani all'estero, al fine di facilitare il reperimento di tutte le informazioni loro utili” e “a sviluppare l'applicazione Unità di crisi, prevedendo che le comunicazioni pubblicate sui siti istituzionali di consolati e ambasciate, legate ad una emergenza in corso, siano pubblicate anche nelle schede Paese sul sito viaggiaresicuri.it e altresì che l'utente possa esercitare un'opzione opt-in, al fine di ricevere tutti gli aggiornamenti pubblicati dall'ambasciata e dal consolato del Paese in cui si trova”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi