Cooperazione sanitaria: l’IILA e l’ISS incontrano il Ministro della Sanità argentino

ROMA\ aise\ - La cooperazione internazionale e lo scambio di buone pratiche in ambito sanitario, fondamentali per uscire insieme dalle sfide globali a cui oggi più che mai dobbiamo far fronte come ricordato da tutti i partecipanti, sono state al centro del lungo e cordiale incontro avvenuto oggi, 3 settembre, presso la sede dell’Istituto Internazionale Italo Latino-Americano, tra la Segretario Generale dell’IILA, Antonella Cavallari, il Ministro della Sanità dell’Argentina, Carla Vizzotti, e il Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS), Silvio Brusaferro.
Presenti all’incontro anche l’Ambasciatore di Argentina in Italia, Roberto Manuel Carlés; la Directora Nacional de RRII de Salud dell'Argentina, Carla Moretti; il Direttore Generale dell’ISS, Andrea Piccioli; il Responsabile della Segreteria Scientifica della Presidenza dell’ISS, Luigi Bertinato; la Segretaria Tecnico-Scientifica IILA, Florencia Paoloni; la Segretaria Socio Economica Sarah Cordero e il Direttore Esecutivo IILA, Gianandrea Rossi.
La SG Cavallari ha aperto la riunione presentando l’IILA quale ponte per la creazione e il rafforzamento di legami tra l’Italia e l’America latina, una funzione quanto mai utile in questa epoca di pandemia e ha confermato agli illustri ospiti la disponibilità dell’Istituto a facilitare i reciproci contatti istituzionali anche in ambito sanitario. L’IILA collabora infatti con l’ISS e le altre istituzioni italiane sin dallo scoppio della pandemia proprio per favorire lo scambio di preziose informazioni tra l’Italia e i 20 paesi membri dell’Organizzazione. In particolare, dopo aver organizzato vari incontri virtuali di alto livello, la Segreteria Tecnico-Scientifica IILA sta lavorando a stretto contatto con l’ISS e con il suo Centro nazionale per la telemedicina e le nuove tecnologie per dare esecuzione al progetto “Telemedicina per l’inclusione sociale in epoca di COVID-19” recentemente approvato dalla Commissione Europea su proposta dell’IILA nell’ambito del programma ADELANTE2, destinato alle iniziative di cooperazione triangolare. Altra possibilità interessante è offerta ai ricercatori latinoamericani dalle borse di studio dedicate a Biotecnologie e scienze della vita, promosse da IILA in collaborazione con l ‘ICGB di Trieste, alle quali gli studiosi argentini concorrono con grandissimo interesse.
Ha fatto seguito un’accurata illustrazione, da parte di ciascuno degli ospiti, della situazione sia in Argentina che in Italia a fronte delle varie ondate di COVID 19 che hanno colpito i due paesi con tempistiche diverse ma con analoghe conseguenze. Il Presidente Brusaferro ha illustrato al Ministro Vizzotti la storia e le principali attività dell’ISS, fondamentale centro di ricerca, controllo e consulenza tecnico-scientifica in materia di sanità pubblica in Italia, soffermandosi naturalmente sulle misure di gestione e contrasto alla pandemia di Covid-19, comprese le ultime decisioni in materia di green pass, mentre la Ministra Vizzotti ha fornito dati dettagliati sulla situazione della campagna vaccinale in Argentina e sulle sfide ancora aperte anche dal punto di vista delle ricadute socio economiche della pandemia.
Si è trattato di una proficua occasione di conoscenza e condivisione, alla viglia del G20 Salute al quale entrambi parteciperanno lunedì, che ha consentito di creare una solida base per ulteriori iniziative comuni riguardanti in particolare: la partecipazione e gli scambi tra esperti dei due paesi alle reti di ricerca e alle opportunità di formazione offerte dall’ ISS; la gestione di problematiche puntuali come quelle dell’ impatto della pandemia sulla salute mentale; lo stretto legame tra ricerca scientifica e cooperazione sanitaria, con particolare riferimento al quadro regolatorio in tema di vaccini.
Il Ministro Vizzotti, ringraziando la Segretario Generale Cavallari per aver organizzato il gradito incontro con l’ISS e per le iniziative realizzate dall’IILA in questo delicato settore, ha esteso ad entrambi l’ invito a recarsi in Argentina per continuare la collaborazione intrapresa, mentre la Segretario Generale ha proposto al Presidente Brusaferro di partecipare prossimamente ad un Consiglio dei Delegati dell’ IILA, il massimo organo decisionale dell’ organizzazione, composto dagli ambasciatori dei paesi membri accreditati a Roma, riscontrando il pieno interesse per questo utilissimo canale di comunicazione. (aise)