“I luoghi dell’opera”: l’Istituto Magnificat di Gerusalemme e il suo viaggio musicale nelle città d’Italia con l’IIC

GERUSALEMME\ aise\ - I luoghi dell’opera” è un viaggio storico-musicale attraverso alcune città d’Italia che furono teatro delle vicende narrate sulla scena e nei teatri che ospitarono le prime rappresentazioni di questi melodrammi. E per farlo, l’Istituto Magnificat di Gerusalemme, centro di eccellenza nell’insegnamento e nella prassi della musica, affiancato dall’Istituto Italiano di Cultura di Tel Aviv, compirà questo viaggio in diverse tappe: Napoli, Torino, Roma e New York.
Domani, 22 aprile, alle 18.30 con il Maestro Giuliana Mettini, appuntamento al Teatro San Carlo di Napoli, con Lucia di Lamermoor di G. Donizetti.
Poi ancora mercoledì 12 maggio, ore 18.30, da Torino, Teatro Regio, con La Boheme di Giacomo Puccini; mercoledì 16 giugno, ore 18.30, da Roma - Teatro Costanzi, con Tosca di Giacomo Puccini; e infine, mercoledì 14 luglio, ore 18.30, da New York - Metropolitan, con Gianni Schicchi di Giacomo Puccini.
L’Istituto è legato al Conservatorio di Musica "A. Pedrollo" di Vicenza (Italia) da una convenzione di collaborazione, e da cui ha adottato i programmi del Conservatorio per tutti i livelli di insegnamento di base. Attualmente la Scuola conta circa 200 allievi e 28 insegnanti, di differenti origini, cristiani, musulmani ed ebrei.
Per quanto riguarda il Maestro Giuliana Mettini, soprano e storica del melodramma, è attualmente docente e vice direttrice dell’Istituto Magnificat. Dopo gli studi presso il Conservatorio A. Boito di Parma, al Mozarteum di Salisburgo e al Conservatorio di Tel Aviv, ha partecipato in qualità di attrice cantante a numerose produzioni musicali internazionali presso importanti istituzioni sia in Italia che all’estero.
Tutti gli incontri, compresi quelli precedenti, sono visionabili nel canale YouTube dell'IIC. (aise)