LIBANO/ DEL RE A “SIR”: ITALIA IN PRIMA FILA PER GLI AIUTI

LIBANO/ DEL RE A “SIR”: ITALIA IN PRIMA FILA PER GLI AIUTI

ROMA\ aise\ - “Per noi la priorità in questo momento è far fronte all’emergenza per far sì che tutto il lavoro in corso da anni con la nostra cooperazione e con la missione importantissima UNIFIL a guida italiana possa proseguire per creare vero sviluppo sostenibile. Un Libano stabile, pacificato, prospero e proiettato verso il futuro è l’auspicio dell’Italia e di tutta la comunità internazionale. Un Paese sereno permette che la popolazione possa produrre idee e iniziative che portino pace e progresso. Non è retorica, è realismo”. Così il Vice Ministro degli Esteri Emanuela Del Re intervistata dall’agenzia Sir sulla tragedia che ha colpito Beirut.
“Soffro all’idea che l’esplosione avvenuta a Beirut possa costituire una ulteriore battuta d’arresto per tutti i processi di sviluppo nel Paese”, ha detto il Vice Ministro. Il Libano, ha aggiunto, “è uno scacchiere fondamentale in Medio Oriente, perché è l’ago della bilancia di molti equilibri delicatissimi. È stato a lungo il luogo su cui si sono giocate le partite di grandi potenze per definire le aree di influenza”.
“Continueremo a lavorare insieme al Libano e per il Libano, in sinergia e partnership con Beirut, con l’UE e – ha concluso – con tutti i nostri partner storici nella regione”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi