Garavini (Iv) incontra la comunità italiana in Slovenia e Croazia

ROMA\ aise\ - “Il rilancio del Paese parte anche dalla promozione della nostra immagine nel mondo, un fattore nel quale giocano un ruolo importante le comunità all’estero e le minoranze italiane. Come quelle in Slovenia, Montenegro e Croazia, da sempre attive nella promozione della cultura italiana grazie all’impegno dei connazionali e delle associazioni italiane sul territorio”. Così Laura Garavini, senatrice di Italia viva eletta in Europa, nel corso della sua visita presso le comunità italiane di Slovenia e Croazia. Garavini ha incontrato Felice Ziza, deputato per la Minoranza Italiana al Parlamento Sloveno, insieme ai rappresentanti dell’Università Popolare di Trieste e della Can - Comunità autogestita nazionale.
“Proprio perché ne sono convinta, in questi anni di legislatura mi sono impegnata affinché queste realtà venissero tutelata con risorse e iniziative concrete”, ha detto la parlamentare, ricordando che “nell’ultima Legge di bilancio abbiamo approvato specifici emendamenti che stanziano risorse per interventi a favore della minoranza italiana in Slovenia, Montenegro e Croazia e assicurano il rifinanziamento per le iniziative delle associazioni degli esuli”.
“Preservare la minoranza italiana nei territori di confine è importante per coltivare gli aspetti identitari e per continuare a promuovere tutto il sistema Paese nel mondo. Un’azione quanto mai utile, - ha concluso – in questa fase di ripartenza”. (aise)