PRIMA RIUNIONE DEL FAST TRACK-MECHANISM TRA INDIA ED ITALIA: UTILE LEVA PER LA PROMOZIONE DELL'INTERSCAMBIO E DEGLI INVESTIMENTI

PRIMA RIUNIONE DEL FAST TRACK-MECHANISM TRA INDIA ED ITALIA: UTILE LEVA PER LA PROMOZIONE DELL

ROMA\ aise\ - Il 16 luglio si è svolta a Delhi, presso il Department for Promotion of Industry and Internal Trade (DPIIT) del Ministero del Commercio indiano, la prima riunione del “Fast Track Mechanism” previsto nella dichiarazione congiunta del Presidente del Consiglio Conte e del Primo Ministro Indiano Modi dello scorso ottobre.
Co-presieduto dal Secretary del DPIIT Ramesh Abishek e dell’Ambasciatore d’Italia in India Lorenzo Angeloni, il meccanismo si configura come una piattaforma di dialogo costruttivo che consenta di identificare e superare gli ostacoli che limitano l’operatività delle aziende italiane nel mercato indiano.
Il Fast Track Mechanism si riunirà almeno due volte l’anno e prevede la partecipazione di tutte le amministrazioni indiane a vario titolo coinvolte nella composizione amichevole delle controversie. Strumento al servizio dell’internazionalizzazione delle imprese, la nuova cornice istituzionale si inserisce nel contesto della generale ripresa dell’interscambio italo-indiano (nel 2018 le relazioni commerciali tra Italia ed India hanno raggiunto i 9.5 miliardi di euro facendo registrare un + 8.9% rispetto all’anno precedente; nel 2017 l’incremento è stato del 9,2% mentre nel 2016 del 16% rispetto al 2015).
L’iniziativa rappresenta anche il segno tangibile del rafforzamento del partenariato tra Delhi e Roma: l’India infatti intrattiene simili forme di consultazione solo con un ristrettissimo numero di Paesi (Regno Unito, Francia, Germania, Olanda, Giappone e Federazione Russa). Un analogo meccanismo sarà costituito in Italia, sotto l’egida della Direzione Generale per le Politiche di Internazionalizzazione e la Promozione degli Scambi del Ministero dello Sviluppo Economico, per le imprese indiane che operino nel nostro Paese. (aise) 

Newsletter
Archivi